Slow Travel Presidio

Ha Giang è forse uno degli highlight più importanti non solo del Vietnam ma anche di tutti i quattro mesi di viaggio appena trascorsi e lo è stato con nostra somma sorpresa. Scoprite perchè questo loop fatto in moto stupirà anche voi ed è entrato di prepotenza nei nostri Presidi Slow Travel.

Non abbiamo informazioni di prima mano su Sa Pa perchè non ci siamo stati ma abbiamo numerose fonti più o meno autorevoli (amici, conoscenti, viaggiatori incrociati sul nostro cammino) che ci hanno dato una idea abbastanza precisa di Sa Pa: un posto meraviglioso e incantato in parte “seccato” da logiche economiche legate al turismo. C’è chi se ne frega e lo ama alla follia, chi invece fa caso alla tendenza affaristica delle tribù locali (sembra che vengano chiesti soldi anche per respirare), alla noia di doversi per forza appoggiare ad una agenzia turistica per organizzare i trekking e al poco contatto sincero con gli indigeni, oramai abituati al traffico di occidentali che vogliono fotografare “il bimbo sorridente che indossa i vestiti etnici multicolore”.

Noi abbiamo optato per un’alternativa che stupefacente è dire poco. La provincia di Ha Giang è uno dei posti più mozzafiato che abbiamo mai visto in vita nostra e si trova proprio accanto al più blasonato Sa Pa ma per qualche ragione misteriosa pochi ci vanno.

Pastori nei dintorni di Ha Giang
Pastori nei dintorni di Ha Giang

Si raggiunge facilmente da Hanoi con un bus notturno o diurno in circa 10 ore (noi vi consigliamo almeno per una volta di non perdervi l’esperienza di dormire in uno dei fantastici bus notturni con cuccette tipici del vietnam). Una volta arrivati ad Ha Giang, aver pernottato in una homestay o ostello (noi consigliamo la Ngoc Son Homestay) e aver visitato i bellissimi dintorni tra giungle di montagna e villaggi pittoreschi ritagliati in mezzo alle terrazze di riso, può cominciare una delle avventure più epiche della vostra vita, il loop dell’estremo nord-est del Vietnam. Servono almeno 4 giorni per completarlo e l’ideale è noleggiare una moto (praticamente qualsiasi homestay è in grado di provvedere solitamente alla cifra di 5 euro al giorno), altrimenti si può prendere il bus che effettua il giro della provincia.

La Ngoc Son Homestay organizza anche il tragitto in bus da Hanoi ad Ha Giang quindi è consigliabile contattare loro per la combo bus-pernotto. Di solito il bus parte verso sera da Hanoi e raggiunge Ha Giang alle 4 di mattina. Il bus vi lascia proprio alla Ngoc Son Homestay, quindi non vi resta che scendere dal bus, raccogliere le vostre valigie e andare a dormire per cominciare la vostra avventura il giorno dopo!

Il loop in moto che vi consigliamo

Solitamente i 4 giorni sono così composti:

  • Ha Giang – Yen Minh: passando attraverso Quan Ba e le colline gemelle, un posto che sembra uscito da un film Disney tra terrazze di coltivazioni multicolore e villaggi silenziosi.
Le colline gemelle (Nui Doi) lungo il loop di Ha Giang
Le colline gemelle (Nui Doi) lungo il loop di Ha Giang
  • Yen Minh – Dong Van: passando attraverso l’incredibile Dong Van Plateau, una giungla di montagne e torri carsiche e scorci lunari e Lung Cu, dove si trova il punto più a nord del Vietnam ai confini con la Cina.
La vista dalla flag tower di Lung Cu, il punto più a nord del Vietnam al confine con la Cina
La vista dalla flag tower di Lung Cu, il punto più a nord del Vietnam al confine con la Cina
Lung Cu, il punto più a nord del Vietnam
Lung Cu, il punto più a nord del Vietnam è segnalato da questo monumento sul quale è possibile salire per avere una panoramica dei dintorni
Dong Van
La città di Dong Van e le sue montagne carsiche alle spalle
  • Dong Van – Meo Vac: attraverso il Ma Pi Leng Pass, impressionante canyon disegnato in un paesaggio roccioso e Khau Vai, patria del celebre love market.
  • Meo Vac – Ha Giang: il ritorno, tagliando all’interno della provincia dove persevera la vita nei villaggi remoti arroccati o distesi al centro di valli profonde.
La vista sulla strada tra Du Gia e Tam Son è una delle più spettacolari mai viste in vita nostra!
La vista sulla strada tra Du Gia e Tam Son è una delle più spettacolari mai viste in vita nostra!
Tra Meo Vac e Ha Giang
Tra Meo Vac e Ha Giang il territorio cambia velocemente, e torna ad essere pianeggiante e ricco di frutti della terra
Ha Giang e i suoi fiumi
Terreni fertili nell’ultimo tratto dell’anello di Ha Giang

Ha Giang è un posto imperdibile per chiunque ami l’avventura, i panorami montani mozzafiato e le popolazioni remote.

Qui la vita scorre esattamente come scorreva centinaia di anni fa, al ritmo della natura e delle stagioni. Se volete sapere che cosa abbiamo fatto noi, clicca pure qui oppure qui.

Se siete degli esploratori hardcore e pensate che anche Ha Giang sia per voi un posto per femminucce non vi resta che spingervi ancora oltre dove vi aspetta la provincia di Cao Bang, dai sentieri e le strade ancora in parte inesplorate dal pubblico occidentale.

Se Ha Giang vi ha stuzzicato, abbiamo almeno altre 4 mete alternative da consigliarvi per il Vietnam. Le trovate qui!