Negli ultimi 4 anni abbiamo viaggiato di più che in tutto il resto della nostra vita: siamo stati in Iran, in Cina, in Russia, in Giappone, in India e in tante altre regioni dell’Europa e del Caucaso. Abbiamo imparato che la realtà di cui sentiamo parlare al telegiornale è spesso molto diversa da quella che si vive attraversando i paesi, che talvolta non serve andare troppo lontano per farsi sorprendere ma soprattutto abbiamo imparato una cosa: a causa del tempo limitato (usualmente le due settimane di ferie) vivevamo il viaggio in maniera spesso compulsiva, quasi fosse un oggetto di consumo. Negli ultimi tempi abbiamo imparato a rallentare: a lasciarci andare, a non programmare troppo e a rinunciare a qualche landmark per dedicare la nostra attenzione alle persone bellissime che abbiamo inizato a incontrare in viaggio. Per questo abbiamo deciso di prenderci un anno per viaggiare in maniera lenta e abbiamo stilato un manifesto del viaggio lento che guidi i nostri passi.

Speriamo che sia d’ispirazione anche per voi: viaggiare lentamente è più facile di quello che pensiamo…

Travel slow manifesto

Per valorizzare i luoghi che meglio rappresentano lo spirito dello Slow Travel abbiamo isititito i Presidi Slow Travel. Visita la pagina dedicata per saperne di più e segnalarci i “luoghi” che secondo te rispondono alle sei voci descritte nel manifesto:

I presidi slow Travel 

Se vuoi saperne di più sul nostro viaggio leggi questo post:

Slow Down! Travel

Vuoi scaricare il Travel Slow Manifesto ad alta risoluzione per stamparlo? Allora…

…iscriviti alla Newsletter