Dopo il nero, l’ocra e il rosa, una nuova puntata per raccontare tutti i colori di un paese sorprendente come l’Iran.

Il rosso dell’ Iran come quello del fuoco sacro zoroastriano di Yazd, come la carne e come il sangue, come le piccole ribellioni che accendono l’austera quotidianità di tutti i giorni. Il rosso è giovane, brillante, è donna. E’ il colore di tappeti lucenti, è il colore del natale nel quartiere Jolfa di Esfahan e dei melograni più buoni che potreste mangiare in vita vostra.