[Read the post in ENGLISH here]

Quando preparo un viaggio il web è la mia principale fonte d’ispirazione e informazione. Un pozzo senza fondo dal quale cerco di pescare le informazioni più interessanti e originali per costruire itinerari di viaggio che soddisfino il mio gusto per la storia, l’arte, il cibo e anche i libri. Proprio sul web ho scovato, recentemente e per caso, travestyle.com ovvero il blog di Matin, una giovane quanto creativa donna iraniana che è anche la fondatrice di un progetto volto a valorizzare agli occhi dei turisti la gastronomia iraniana: Persian Food Tours.

Mi sarebbe piaciuto conoscere questo interessante blog e Matin prima del mio viaggio perchè mi avrebbe aiutato molto nel comprendere la cucina locale e Teheran. Per questo sono molto entusiasta di condividere con voi questa intervista, dove Matin ci accompagna per i quartieri della capitale iraniana alla scoperta della sua città!

Matin Lashkari from travestyle.com

Iniziamo la scoperta:

Matin, cos’è che ti fa sentire una vera local qui a Teheran?

  • Le passeggiate in montagna: nonostante l’Iran sia un paese piuttosto secco e caldo, gli abitanti di Teheran sono molto fortunati perchè possono contare sulla presenza di una catena montuosa vicinissima alla città e quindi il trekking e le passeggiate sono un’attività davvero popolare in città, specialmente nel weekend. Le aree pià apprezzate per questo tipo di passatempo sono Darband, Darakeh e Tochal nell’area più settentrionale di Tehran.
  • I pic nic al parco: noi iraniani siamo famosi per i nostri pic-nic perchè non ci accontentiamo proprio di un paio di snack e panini. Per noi un pic-nic non è tale senza un barbecue e deliziosi cibi cucinati a casa e come il Loobia Polo e la Shirazi Salad.  I parchi dove più spesso organizziamo questi eventi sono Mellat park e Laleh park.

Mellat Park a Teheran, in Iran

  • Un caffè in centro: negli utlimi anni i Cafè sono spuntati come funghi a Teheran e sono molto popolari fra i giovani, che vi passano i loro pomeriggi chiacchierando davanti a una bevanda calda. I locali di questo tipo si trovano tutti in centro (downtown Tehran), nei pressi delle università. I miei preferiti sono: Sam cafe, Reera cafe, Lamiz cafe e Vesal cafe.

Quali sono i tuoi posti preferiti per fare colazione?

  • Darband or Darakeh, dopo una breve passeggiata in montagna mi piace gustare le deliziose omelette che preparano nei locali che si trovano sulla riva del fiume.
  • Baradaran cafe/restaurant
  • Ordak-e Abi (Blue Duck) restaurant

E dove ti piace pranzare e cenare?

  • Non lo immaginereste mai, ma anche in Iran abbiamo un debole per gli hamburger e il mio preferito è Rock burger vicino a Bagh-e Fedows.
  • Durante il weekend vado alla Azari traditional tea house per il Dizi perfetto!

This is how iranian dish Dizi looks like

  • Al Gilar restaurant per un assaggio della sorprendente e deliziosa cucina del Gilan; la zona più settentrionale dell’Iran, grazie alla sua posizione costiera può vantare una tradizione culinaria molto diversa da quella del resto del paese, a tratti simile a quella mediterranea.

Quali sono invece i poli culturali o dedicati all’arte più originali e meno visitati dai turisti?

Iranian Art House

  • L’Iranian Art Museum Garden dove è possibile godere della collezione di bellissimi tappeti e prodotti di artigianato oltre al lussureggiante giardino.
  • Il Contemporary Art Museum
  • Masouedieh Palace

Ci puoi consigliare qualche negozio o designer in particolare da riportare a casa dopo il viaggio?

  • Lo Zeen Shop al Paladium mall, dove di possono acquistare ceramiche, gioielleria e tappeti.
  • Al Jome Bazaar (Mercato del Venerdì) – fondamentalemtne un mercato delle pulci – molti giovani artigiani e artisti vendono i loro prodotti realizzati a mano. 

Jome Bazar on Friday

  • Sondos women’s clothing by Afsaneh Rahimian.

Dato che sei una grande esperta del panorama food, ti chiedo anche quali sono le specialità iraniane che un viaggiatore non dovrebbe perdersi per nessuna ragione al mondo. Mi citi le tue preferite?

  • Il Dizi va assolutamente provato in Iran. Si tratta di una delle più antiche ricette conosciute, viene servito in caratteristiche ciotole di pietra (come nella foto più sopra) ed è assolutamente divino!
  • Il Fesenjun è un piatto iraniano che vede protagoniste le polpette di carne, ben condite da noci sbriciolate e un preparato a base di melograno. Ha un gusto molto forte e normalmente viene cucinato solo nelle occasioni speciali.
  • Tahchin è una torta di riso riempita con uno strato di petto di pollo e ricoperta da bacche, pistacchi e mandorle.

Se vi va di provare a sporcarvi le mani potete iscrivervi ai corsi di cucina iraniana che organizziamo a Teheran, o a una delle nostre spedizioni nei bazar attraverso il nosto progetto Persian Food Tours. Non ve ne pentirete!

Iranian food Iranian food

Che cosa fanno i nostri coetanei trentenni la sera o nel weekend per rilassarsi e divertirsi a Teheran?

Molte persone si trovano con i loro amici nei cafè oppure nelle proprie case. Dato che non è possibile bere alcolici in Iran, i cafè sono il luogo pubblico principale dove avviene la socialità.

Qual è il tuo quartiere preferito di Teheran?

Mi piace percorrere per tuta la sua lunghezza la via più lunga dell’Iran: Valiasr Road. Porta da nord sino alla stazione centrale nel sud della città ed è un modo ottimo per scoprire la città in tutte le sue contraddizione, oltre che respirare l’atmosfera dei diversi quartieri attraversati.

Il mio quartiere preferito è Oudlajan,  uno dei quartieri più antichi. Qui ci sono moschee, sinagoghe, templi del fuoco zoroastriani costruiti uno vicino all’altro. Da secoli tutte queste culture vivono spalla a spalla pacificamente.

Oudlajan, Teheran Oudlajan, Teheran

Qual è il tuo negozio di libri preferito?

Fereshteh branch of Book city nell’area nord di Tehran.

Ci consigli qualche escursione alle porte di Teheran?

  • Lar lake vicino al Mt. Damavand
  • L’Alamut valley
  • Una sciata a Dizin

Per finire, ci consiglieresti 3 libri da leggere per comprendere meglio il tuo paese?

Dopo aver letto questo post non vedete l’ora di organizzare un viaggio in Iran. Vi abbiamo preparato una super-guida pratica che trovate -> qui!