Kurdistan turco, o del nostro itinerario nel Paese che non c’è

Al confine tra Iraq e Turchia, nei pressi di Zakho, ci domandavamo cosa ci saremo dovuti aspettare dal nostro ingresso in Turchia. A dire il vero, fino all’ultimo momento eravamo (ingiustamente) dubbiosi persino del fatto che i militari turchi ci avrebbero permesso di passare. Temevamo che la nostra improbabile visita al Kurdistan Iracheno potesse in qualche modo insospettirli, e che…
Visualizza Post

Gaziantep: la storia dell’uomo passa di qui

Gaziantep e Rumkale Gaziantep è come uno scoglio sicuro nel mezzo del marasma. Siamo a 100km da Aleppo e con la frontiera virtuale del kurdistan poco lontana, ma qui non arrivano echi di guerre o attentati. Anzi Gaziantep è rinomata per il suo cibo, i suoi pistacchi e la sua baklava. Il centro storico è fin troppo recuperato e non…
Visualizza Post

Diyarbakir, la capitale dello stato che non c’è

Diyarbakir (o Amed) in Turchia Diyarbakir sembra non esistere. Alla stazione dei bus nessuna tabella indica il suo nome, quando chiediamo come arrivarci inizia un percorso tortuoso fatto di attese e direzioni imprecise.Strano, perchè Diyarbakir conta un milione di abitanti ed è la capitale morale dell’ “innominabile” kurdistan turco (inesistente anch’esso), come è possibile nasconderla sotto al tappeto? Alla fine…
Visualizza Post

Magellano di Stefan Zweig: recensioni di #librinomadi

20 Settembre 1519 – 8 Settembre 1522. Cosa è successo in questi tre anni all’inizio del 1500? Può essere cambiata la storia grazie ad una grande personaggio? Ad una rivoluzione? È cambiata la storia Europea o quella mondiale? Dal mio punto di vista tutte le affermazioni precedenti sono vere. Le date sopraindicate sono l’inizio e fine della spedizione del più…
Visualizza Post

Amadiya (o Amedi): la città natale dei Re Magi tra le montagne del Kurdistan

Amadiya (o Amedi) in Kurdistan Amadiya (o Amedi) invece, persa tra le montagne al confine tra Iraq e Turchia, all’interno della provincia dove si sta combattendo la logorante battaglia tra pkk e turchia, è una visione da fiaba. Arroccata su un altopiano roccioso, da 3000 anni vede susseguirsi culture e popoli a partire dagli zoroastriani. Qualcuno dice che sia stata…
Visualizza Post

La cucina del Kurdistan Iracheno potrebbe valere da sola il viaggio

Il nostro viaggio nel Kurdistan Iracheno ci ha spaventati prima della partenza, colti da un timore reverenziale di entrare in un paese nel cuore della polveriera mediorientale. Una volta arrivati, questo timore è stato sostituito dallo stupore travolgente che solo popoli orgogliosi delle loro tradizioni e con l’ospitalità nel sangue come – per esempio – quello curdo sanno dare. Durante…
Visualizza Post

Aqrah, al cuore dell’ospitalità curda

Aqrah (o Akre) in Kurdistan Aqrah, appoggiata sulle montagne, vive un equilibrio fragile e commovente. Sembra una piccola Modica o una Scicli islamica con il minareto della vecchia moschea che svetta sulla marea di case ocra. Le piogge torrenziali hanno distrutto parte delle case storiche e lo sforzo per ricostruirle è enorme. Non c’è altra città che abbiamo visitato nel…
Visualizza Post