Itinerario “Milano sull’acqua: i Navigli”

Solari, Navigli, Ticinese

Tempo richiesto: 2 serate

Benvenuti nel tempio della movida milanese. Ce n’è per tutti i gusti: dallo stile universitario un pò freak un pò hipster di Corso di Porta Ticinese e Darsena, allo stile Street Urban di Via Conchetta e Via Torricelli. E ancora le classiche passeggiate glamour sui navigli, con la tradizionale sosta in vicolo Lavandai e addentrandosi nel cuore dei navigli in Via Argelati e Via Fusetti.

La cosa interessante è che questa zona fu uno dei porti di Milano, e connetteva la città con il resto della regione garantendo sia l’irrigazione che l’afflusso di merci e materie prime. Di qui passarono, per esempio, i materiali per l’Opera del Duomo di Milano. Questi canali si estendevano ben oltre la darsena, verso il centro e Piazza Duomo. Si ritrova memoria di queste vie d’acqua, interrate per fare spazio alle auto negli anni 60, nei nomi delle vie (es. via Molino delle Armi) e nelle foto d’epoca.

Il Naviglio grande di Milano al tramonto

Dietro a Porta Genova, invece, c’è la tradizione milanese gentrificata dal fuori salone di Via Tortona e Via Savona che – per una settimana all’anno – diventa il centro del mondo in occasione del Fuorisalone; quelle che ieri erano zone semi-industriali oggi sono il cuore del mondo del design Milanese, e non solo.

E c’è pure Via Vigevano (proprio davanti alla Stazione FS e Metro di Porta Genova) per gli amanti della gastronomia, con la densità di locali di ristorazione per metro quadro probabilmente più alta d’Italia.

E per finire un giro in Via Corsico per bere un buon cocktail.

Da non perdere il leggendario Brutto Anatroccolo, storica trattoria economica di Milano che apre rigorosamente alle 9:03 e frequentato da abituè stravaganti di tutte le generazioni tra una tartare di manzo, una cotoletta e un sugo di lepre. In zona, d’estate, potete accoppiarlo a Frizzi e Lazzi che d’estate apre uno splendido chiostro nel cuore dei condomini a ringhiera tipici di questa zona di Milano e al Cox18, centro sociale che spesso organizza serate davvero cool oppure potete bere una delle 30 birre alla spina offerte tutti i giorni da la Belle Alliance.

Le scale che portano alle sale del MUDEC - museo delle culture
MUDEC – Museo delle Culture in via Tortona

Altrimenti potete mangiare una striatella in Via Vigevano e accoppiarlo con un bel cocktail in uno dei locali di Via Corsico oppure al Rita, da ITER o al Mag Cafè. Ci sono poi i cocktail gourmet di Carlo Cracco a Carlo e Camilla in Segheria, in una location industriale bella da impazzire. Se volete qualcosa di più easy invece non perdetevi il semplice e caloroso mood del Tongs o una birra artigianale al BQ.

E poi la Darsena è lì a due passi, per riposarsi e bere una birra fronte all’acqua, e se non siete ancora stanchi, un giro in Corso di Porta Ticinese tra negozi trendy di musica, libri e abbigliamento, uno delle vie di riferimento per la cultura e la moda giovanile in italia.

Oppure fatevi un giro allo splendido MUDEC – museo delle culture di Milano mentre mangiate un gelato da gusto17 o bevete in serata un cocktail al Morna guardando una partita di bocce tra i vecchietti del posto sorbendo il classico drink Milanese magari: un buon Negroni.

Insomma avete capito che se volete divertirvi e sollazzarvi dall’alba al tramonto – che cerchiate cultura o nightlife – this is the place to be!

Travel Slow Score

Genuinità ✪✪✪✪
Storia ✪✪✪✪✪
Sapore ✪✪✪✪
Fattore I(nstagram) ✪✪✪
Fattore S(orpresa) ✪✪✪

Come ci si arriva

La fermata di riferimento per questa zona è Porta Genova (metro verde). In ogni caso la zona è ottimamente servita dagli altri mezzi.

Vieni qui se:

Volete divertirvi e passare serate indimenticabili. Se volete ampliare il vostro sguardo sulle tendenze e la cultura giovanile contemporanea. 


Per scoprire gli altri quartieri di Milano, torna alla portale principale cliccando qui, dove troverai tante informazioni pratiche per visitare questa inesauribile città.