Surpisingly Cochabamba!

Cochabamba, sosta dell’ultimo minuto, si è rivelata una sorpresa davvero inaspettata.
Oltre uno dei mercati più grandi del Sudamerica dove la gastronomia di strada esplode all’ennesima potenza, si nasconde un cuore coloniale vivo, culturale e ben curato e quartieri urbani contemporanei con una movida di tutto rispetto. Non c’è città che abbiamo visitato in Bolivia che abbia un feeling europeo come Cochabamba: non la folle Lapaz, non la charmant Sucre, non la decadente Potosi e non la tropicale Santa Cruz. E se questo possa sembrare un punto a sfavore, noi non pensiamo che lo sia: nel panorama orgogliosamente indigeno della Bolivia, Cochabamba è una rarità da vedere. 

il cristo di cochabamba è il più alto al mondo, superando di poco anche quello di Rio De Janeiro
il cristo di cochabamba è il più alto al mondo, superando di poco anche quello di Rio De Janeiro
mercato di cochabamba
mercato di cochabamba


Baciata da un clima mite che dona una primavera annuale, a poche ore dalla giungla del Chapare così come dai 6500m della vetta Illimani, Cochabamba è forse l’unica città in Bolivia in cui potremmo vivere.
E non ultimo, sulla cima del San Pedro conserva la scultura di Cristo più grande del mondo, che supera di appena 44cm il più famoso Cristo di Rio de Janeiro.

la cattedrale metropolitana di San Sebastiano a Cochabamba
la cattedrale metropolitana di San Sebastiano a Cochabamba
vista di Cochambamba dalla cima del Cristo della Concordia
vista di Cochambamba dalla cima del Cristo della Concordia
murales nel centro di Cochabamba
murales nel centro di Cochabamba

Clicca qui per tornare alla mappa del Sudamerica